21-02-2024Consiglio di Stato, III sezione,  – 7 febbraio 2024

(in One Legale) Nel caso di conferimento in trust di partecipazioni societarie il cui titolare abbia rivestito, fino al momento del suo arresto, ruoli apicali nelle società del gruppo e, pochi mesi prima del conferimento, sia stato condannato per il reato di associazione a delinquere di stampo mafioso, l'adozione del provvedimento di interdittiva antimafia ex art. 91 D.Lgs. 159/2011 è legittima se, ad esito di una valutazione unitaria degli ulteriori elementi e fatti concreti in base al principio del “più probabile che non”, risulta che il disponente continua ad esercitare, di fatto, la propria influenza sulle scelte imprenditoriali e, a maggior ragione, se il ruolo di guardiano è svolto da un soggetto appartenente al gruppo famigliare del disponente stesso.

 

disponibile in area riservata
21-02-2024Corte Suprema di Cassazione, I sez.civ. ordinanza n. 3566 – 8 febbraio 2024

(in One Legale) Deve qualificarsi come personale e non reale l’azione destinata all’accertamento dell’invalidità di un trust e, quindi, alla restituzione al disponente dei beni immobili da lui trasferiti al trustee. Infatti, una azione è reale quando è diretta, da un lato, a determinare l'estensione, la consistenza, la proprietà, il possesso di un bene immobile o l'esistenza di altri diritti reali su tali beni e, dall’altro, ad assicurare ai titolari di questi diritti la protezione delle prerogative derivanti dal loro titolo, non essendo sufficiente che essa riguardi un diritto reale immobiliare o che abbia un nesso con un immobile. La clausola di proroga di una giurisdizione estera si applica all’azione di nullità di un trust e di restituzione al disponente dei beni immobili da lui trasferiti al trustee perché si tratta di azione personale e non reale, con la conseguente inapplicabilità dell’art. 24 Reg. UE sulla competenza esclusiva del giudice del luogo in cui si trovano i beni.

disponibile in area riservata
21-02-2024Corte Suprema di Cassazione, II sezione penale n. 5454 – 7 febbraio 2024
Il reato di estorsione è integrato anche quando la condotta violenta volta ad ottenere la consegna di titoli azionari per utilizzarli nel corso di un’assemblea viene subita dal disponente di un trust e non già dal trustee, al quale le azioni erano state dal primo trasferite con il conferimento in trust.
Si configura il reato di estorsione in presenza di un’aggressione e di minacce in conseguenza delle quali il disponente di un trust ha disposto che il trustee, quale “soggetto autorizzato a farlo in rappresentanza del trust” [sic], consegnasse all’estorsore i certificati azionari necessari per la partecipazione a un’assemblea.
Commette il reato di estorsione chi, avendo sottoscritto un contratto preliminare di vendita di azioni, aggredisce e minaccia il promittente venditore onde ottenere la consegna delle azioni, non rilevando che il promittente venditore non sia più proprietario delle azioni per averle conferite in un trust.
disponibile in area riservata
09-02-2024Corte giustizia tributaria 2° grado Lombardia- 23 novembre 2023

L’intimazione di pagamento a titolo di IRES è ben diretto al trustee, essendo costui il gestore dei beni conferiti in trust e ai quali le obbligazioni tributarie si riferiscono ed essendo rilevante che l’avviso di accertamento dell’imposta è stato emesso nei confronti del trust (poi liquidato).

disponibile in area riservata
09-02-2024Corte Suprema di Cassazione, V sez. civ. ordinanza n. 2334 – 24 gennaio 2024 

Il conferimento di azioni in trust è esente dall’imposta sulle successioni e donazioni in quanto il trasferimento al trustee è meramente strumentale, essendo finalizzato al perseguimento degli scopi indicati nell’atto istitutivo del trust, e non incrementa il patrimonio personale del trustee.

disponibile in area riservata
09-02-2024Corte Suprema di Cassazione, V sez. civ. ordinanza n. 2313 – 23 gennaio 2024 

Il conferimento di un immobile in trust sconta le imposte ipotecarie e catastali in misura fissa ed è esente dall’imposta sulle successioni in quanto il trasferimento al trustee è meramente strumentale, essendo finalizzato al perseguimento degli scopi indicati nell’atto istitutivo, e non incrementa il patrimonio personale del trustee.

disponibile in area riservata
09-02-2024

Corte Giustizia Tributaria, II grado Umbria, Perugia – 2 novembre 2023

(In de Jure) Il reddito di capitale generato da un trust statunitense è imponibile in capo al contribuente in quanto questi, essendo il trustee, è il soggetto cui imputare il reddito di capitale.

disponibile in area riservata
09-02-2024

Tribunale Savona – 24 novembre 2023

(In de Jure) L’atto notarile che identifica gli immobili conferiti in un trust autenticato da notaio svizzero ha natura meramente ricognitiva, cioè non costituisce, né trasferisce, né modifica un diritto reale immobiliare, per cui non può essere trascritto nei registri immobiliari.

disponibile in area riservata
09-02-2024

Tribunale Savona – 30 novembre 2023

(In de Jure) L’atto notarile che identifica gli immobili conferiti in trust ha natura meramente ricognitiva, cioè non costituisce, né trasferisce né modifica un diritto reale immobiliare, per cui non può essere trascritto nei registri immobiliari.

La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che dà notizia dell’esistenza di un trust, pur munita di certificazione redatta da notaio svizzero, non può essere trascritta nei registri immobiliari.

disponibile in area riservata
09-02-2024

Corte Suprema di Cassazione, sez. trib. ordinanza n. 33425 – 30 novembre 2023

(In de Jure) Il conferimento di beni e diritti in un trust per la liquidazione di tre società, aventi il medesimo liquidatore (il quale è il disponente), è esente dall’imposta sulle successioni e donazioni e sconta le imposte ipotecarie e catastali in misura fissa. I presupposti per l’applicazione dell’imposta di donazione potrebbero verificarsi solo se, dopo la liquidazione del fondo e il pagamento dei debiti, vi fosse del residuo e questo venisse attribuito aunterzo onde arricchirlo.

disponibile in area riservata
09-02-2024Corte d’Appello Milano – 29 dicembre 2023 

Il giudizio tramite cui l’ex trustee impugna la propria revoca e la nomina di un successore nell’ufficio esula dalla giurisdizione italiana qualora l’atto istitutivo contenga la clausola secondo cui “[o]gni controversia relativa all’istituzione, validità ed effetti del Trust, è obbligatoriamente ed esclusivamente sottoposta alla competenza della Corte di Jersey”, essendo questa previsione opponibile all’ex trustee.

 

 

disponibile in area riservata
19-01-2024Corte Suprema di Cassazione, V sez. penale n. 31857 – 14 settembre 2023

(in Foroplus – La banca dati de Il Foro Italiano) Il professionista che è stato coinvolto nell’istituzione e nelle vicende di un trust per la liquidazione del patrimonio aziendale di una società e i trustee che si sono avvicendati nell’incarico rispondono di bancarotta fraudolenta qualora il trust sia stato istituito quando la società era già in stato di insolvenza e per fini solo apparentemente liquidatori (come accertato da sentenza civile passato in giudicato che lo ha dichiarato nullo) e l’azienda inclusa nel suo fondo sia stata affittata a società riconducibili al socio di maggioranza, che ha così continuato a incamerare i profitti della gestione aziendale.

 

disponibile in area riservata
11-01-2024Il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS) è consultabile dai cittadini

Dallo scorso 13 dicembre, è possibile accedere  liberamente alle informazioni concernenti gli ETS iscritti al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore - RUNTS - (istituito ex art. 45 Codice del Terzo Settore).

Cliccando sul seguente indirizzo del sito del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali https://servizi.lavoro.gov.it/runts/it-it/, si apre la pagina dedicata.

Alla voce “ricerca enti”, sarà possibile per ogni cittadino, anche privo di SPID, prendere gratuitamente visione delle informazioni, nonché scaricare i documenti - quali statuti, bilanci, rendiconti delle raccolte fondi - concernenti gli oltre 119.000 enti iscritti al RUNTS. L’accessibilità da parte del pubblico rappresenta un  passo avanti verso l’obiettivo della piena trasparenza incrementando peraltro le possibilità per gli enti iscritti di proporsi verso il pubblico, sia in qualità di soggetti erogatori di attività di interesse, sia in qualità di destinatari di possibili donazioni.

15-12-2023Dipendenze di Guernsey, Jersey  e dell’isola di Man – 13 dicembre 2023

Impegno congiunto di revisione delle regole circa la possibilità di accesso ai registri sulla titolarità effettiva nel rispetto delle recenti indicazioni della UE in corso di definizione sulla natura di “legittimo interesse”.

08-12-2023Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio - 7 dicembre 2023
Grazie all'intervento tempestivo di Assoservizi con Aletti Fiduciaria, il TAR per il Lazio accoglie l'istanza cautelare e per l'effetto sospende l'efficacia del decreto 29 settembre 2023 del Ministero delle Imprese e del Made in Italy recante "Attestazione dell'operatività del sistema di comunicazione dei dati e delle informazioni sulla titolarità effettiva", pubblicato in G.U. - serie generale n.236 del 9 ottobre 2023
disponibile in area riservata
Altre pagine:
31-01-2024Trust: non è trascrivibile l'atto che identifica i beni in trust
Fisco Oggi - 30 gennaio 2024
19-01-2024Il cane più ricco del mondo è toscano e si chiama Gunther VI. Ma quanto è ricco? Non poco (più del gatto di Taylor Swift)
Il Fatto Quotidiano - giovedì 18 gennaio 2024
19-01-2024Nicola Bulgari crea quattro trust per predisporre la sua successione
Milano Finanza - venerdì 19 gennaio 2024
13-12-2023Uno strumento per molti ma non per tutti
We Wealth Magazine - Dicembre 2023
08-11-2023Trust istituito all’estero, trascrizione con deposito dell’atto
Fisco Oggi - mercoledì 8 novembre 2023
08-11-2023Francesca Romana Lupoi nuovo presidente “Il Trust in Italia” al IX Congresso dell’associazione
Dealflower - Financial and Legal News - mercoledì 8 novembre 2023
13-10-2023Società fiduciarie, dubbi sugli incarichi di trustee
Il Sole 24 Ore - martedì 3 ottobre 2023
13-10-2023Al via il registro titolari effettivi. Comunicazioni entro 60 giorni
Il Sole 24 Ore - martedì 10 ottobre 2023
13-10-2023Regole da raccordare per i trust creati prima della svolta del Fisco
Il Sole 24 Ore - lunedì 9 ottobre 2023
11-10-2023I rapporti con il registro imprese sono gestiti dal fiduciario. Trust & affini all'appello
Italia Oggi - mercoledì 11 ottobre 2023
04-10-2023No all'antiriciclaggio con pregiudizi di categoria 
Italia Oggi - mercoledì 4 ottobre 2023
18-09-2023Nessun ‘trust alla svizzera’ per ora, manca il consenso
La Regione.ch - venerdì 15 settembre 2023
04-09-2023

Antiriciclaggio, la Svizzera pronta a rinunciare al segreto su società e trust. Ma il registro non sarà accessibile al pubblico

Milano Finanza - giovedì 31 agosto 2023
18-07-2023Il vincolo non impedisce al creditore di dimostrare che la vendita è simulata
Il Sole 24 Ore - martedì 18 luglio 2023
17-07-2023Trust 'Dopo di noi' e leva finanziaria: la chance del mutuo con agevolazioni
Il Sole 24 Ore - lunedì 17 luglio 2023
Altre pagine: