X

INFORMATIVA

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

12-02-2018Tribunale Monza - 31 gennaio 2018

Sono revocabili i trust familiari autodichiarati che la disponente, titolare della ditta individuale debitrice della banca agente in revocatoria, ha istituito sul proprio intero patrimonio immobiliare successivamente all’erogazione di un finanziamento dalla banca alla ditta, sussistendo in re ipsa tanto l’eventus damni quanto la scientia damni, requisito soggettivo richiesto in considerazione della natura gratuita del trust. 

disponibile in area riservata
12-02-2018Tribunale Bologna - 29 gennaio 2018
Non può dichiararsi la nullità di un trust familiare se non si prova che l’intento della frode ai creditori era l’unico e determinante motivo illecito del trust. È revocabile ex art. 2901 cod. civ. il conferimento in un trust familiare posto in essere dal disponente, fideiussore in solido con l’attore in revocatoria di una s.r.l., successivamente al rilascio della fideiussione, sussistendo l’eventus damni per essersi il disponente spogliato della maggior parte del proprio patrimonio e non avere provato di essere titolare di un patrimonio residuo atto a soddisfare le ragioni del confideiussore agente in revocatoria e desumendosi in re ipsa la scientia damni in capo al disponente, requisito soggettivo richiesto in considerazione della natura gratuita del trust.
disponibile in area riservata
12-02-2018Commissione Tributaria Provinciale Brescia -16 gennaio 2018
Il conferimento di beni immobili in trust sconta le imposte ipocatastali in misura fissa, non avendo effetto traslativo e realizzando una mera segregazione dei beni. Soltanto la successiva attribuzione al beneficiario sconterà l’imposizione proporzionale.
disponibile in area riservata
29-01-2018Tribunale Busto Arsizio - 19 gennaio 2018
È revocabile ex art. 2901 cod. civ. il trust familiare autodichiarato istituito dai disponenti, fideiussori di una s.a.s. verso la banca creditrice agente in revocatoria, successivamente al rilascio della fideiussione, desumendosi la scientia damni dalla triplice circostanza che gli immobili oggetto del trust costituivano la sola proprietà immobiliare dei disponenti, che i disponenti non indicavano le ragioni dell’istituzione del trust e che al momento dell’istituzione del trust la situazione della società debitrice era critica e i disponenti dovevano conoscerla in quanto uno era socio accomandatario della debitrice principale e l’altro era suo coniuge e sussistendo l’eventus damni per non avere i disponenti dimostrato che il proprio patrimonio residuo era tale da soddisfare il credito della banca.
disponibile in area riservata
29-01-2018Tribunale Bologna - 18 gennaio 2018
Il trust istituito al fine di tutelare beneficiari i quali versino in stato di invalidità e assicurare ai medesimi e alle loro rispettive famiglie la cura e l’assistenza è meritevole di tutela ex art. 1322 cod. civ. È revocabile ex art. 2901 cod. civ. il conferimento di beni immobili in un trust familiare che il disponente, fideiussore di una s.r.l. verso la banca creditrice agente in revocatoria, ha posto in essere successivamente al rilascio della fideiussione, sussistendo l’eventus damni per via del fatto che il patrimonio immobiliare residuo del disponente non è sufficiente a soddisfare il credito della banca e desumendosi la scientia damni, requisito soggettivo richiesto in considerazione della natura gratuita di tale trust, in re ipsa.
disponibile in area riservata
29-01-2018Corte Suprema di Cassazione, V sezione civile n. 975 - 17 gennaio 2018
Il conferimento di beni immobili in trust effettuato dal trustee e dal guardiano di un altro trust non è assoggettabile all’imposta proporzionale del 3% di cui all’art. 9 della Tariffa allaegata al D.P.R. n. 131/1986, in quanto non costituisce un’operazione di carattere patrimoniale, dato che il disponente vuole soltanto che il trustee gestisca i beni in favore dei beneficiari. Lo stesso conferimento sconta le imposte ipotecarie e catastali in misura fissa, in quanto non è produttivo di un effetto traslativo definitivo. Gli effetti traslativi finali e definitivi in favore dei beneficiari costituiranno il presupposto dell’imposta proporzionale.
disponibile in area riservata
29-01-2018Tribunale Torre Annunziata - 9 gennaio 2018
È revocabile ex art. 2901 cod. civ. il conferimento di immobili in un trust familiare posto in essere dal disponente, fideiussore di una s.r.l. verso la banca creditrice agente in revocatoria, successivamente al rilascio della fideiussione, sussistendo l’eventus damni per avere il disponente conferito in trust tutti gli immobili di sua proprietà e desumendosi la scientia damni, requisito soggettivo richiesto in considerazione della natura gratuita del trust, dalla circostanza che il disponente mediante il conferimento azzerava la propria capacità patrimoniale ed era il rappresentante legale della debitrice principale.
disponibile in area riservata
29-01-2018Corte Suprema di Cassazione, III sezione penale n. 269 - 9 gennaio 2018
Sono soggetti a sequestro preventivo i beni che una persona, al fine di sottrarsi fraudolentemente al pagamento delle imposte, ha trasferito ad un’altra persona, la quale, d’intesa con il cedente, li ha conferiti in un trust familiare il cui trustee è una terza persona, la quale ha avuto dei figli tanto dal disponente quanto dal cedente.
disponibile in area riservata
29-01-2018Commissione Tributaria di secondo grado Trento - 9 ottobre 2017
(in MEF) I redditi prodotti negli Stati Uniti dal trust istituito per provvedere al sostentamento del disponente, residente in Italia, e percepiti da quest’ultimo non sono assoggettabili alla Convenzione contro le doppie imposizioni tra Italia e Stati Uniti, in quanto il disponente non è residente negli Stati Uniti, e devono essere imputati per trasparenza al disponente, in quanto questi è individuato come unico beneficiario del reddito. Né a tali redditi può farsi applicazione della disciplina fiscale statunitense prevista per i grantor trust, in quanto il disponente non è residente negli Stati Uniti e si è attribuita la qualifica di beneficiario.
disponibile in area riservata
24-01-2018Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - 23 gennaio 2018
Al via i primi passi della riforma - comunicato stampa
12-01-2018Tribunale Milano - 8 gennaio 2018
Delle obbligazioni gravanti su un trust liquidatorio che sia stato estinto con devoluzione del patrimonio ai soci della società disponente rispondono in solido gli stessi soci della società disponente. Il trust istituito al fine di sostituire la procedura di liquidazione ordinaria è meritevole di tutela e dunque riconoscibile e valido. Non sono revocabili ex art. 2901 cod. civ. il conferimento dell’intero patrimonio di una s.r.l. in un trust liquidatorio e le successive cessioni dei beni in trust in quanto il creditore non ha prodotto documentazione che permetta di verificare quali fossero le condizioni patrimoniali della società medesima.
disponibile in area riservata
12-01-2018Commissione Tributaria Regionale Lombardia - 4 gennaio 2018
Il conferimento di beni immobili in trust sconta le imposte ipotecarie e catastali in misura fissa e non proporzionale.
disponibile in area riservata
12-01-2018Tribunale Roma - 20 dicembre 2017
La domanda per il risarcimento del danno da infiltrazioni d’acqua derivanti da un immobile conferito in trust è correttamente formulata nei confronti del disponente se il danno si è determinato in data anteriore al conferimento in trust.
disponibile in area riservata
12-01-2018Corte Suprema di Cassazione, III sezione penale n. 56289 - 18 dicembre 2017
Il trustee di un trust in cui viene conferito un immobile in relazione al quale viene poi commesso un abuso edilizio non risponde di tale abuso se l’intervento edilizio illegittimo viene commissionato dal precedente trustee.
disponibile in area riservata
12-01-2018Commissione Tributaria Regionale Lazio - 4 dicembre 2017
Il conferimento in un trust familiare è esente dall’imposta proporzionale in quanto non importa alcun reale trasferimento di beni e arricchimento di persone.
disponibile in area riservata
Altre pagine:
02-03-2018

L’esame per l’ammissione al Registro dei Professionisti Accreditati si terrà nei giorni 1 e 2 marzo presso la sede dell’Associazione in Roma, Via Antonio Bertoloni, 55.

Le sessioni di esame avranno inizio alle ore 14.00 e termineranno alle ore 18.00 del giorno 1 marzo, proseguiranno il giorno 2 marzo 2018 dalle ore 10.00 alle ore 14.00.

 

Domanda di partecipazione all’esame di ammissione

Regole per l’ammissione

28-02-2018V CONVEGNO ANNUALE DI AGGIORNAMENTO
Napoli, 10-11-12 maggio 2018
Organizzato dall'Associazione Il trust in Italia, il Convegno si svolge presso il Grand Hotel Vesuvio (Via Partenope 45).

Per le iscrizioni formalizzate entro il 15 marzo, la quota di partecipazione riservata ai soci dell'Associazione è di € 350,00; mentre per i non soci è di € 500,00 più Iva.

La quota di partecipazione, oltre alla frequenza, comprende la pennetta USB contenente i materiali appositamente prodotti per questo convegno, 3 pause caffè, 1 pausa pranzo, la cena 'Omaggio a Napoli' dell’11 maggio.

Maggiori dettagli compresa la sistemazione alberghiera e la partecipazione di eventuali accompagnatori, sono contenuti nelle note informative.

Verrà presentata domanda di accreditamento ai rispettivi Ordini professionali.

Riconosciuto dall'Associazione Il trust in Italia, n.1 punto di aggiornamento permanente per ogni ora di effettiva partecipazione valido ai fini dell’iscrizione al Registro dei Professionisti accreditati e al Registro dei Trustee e dei guardiani professionali, per un totale di 14 punti.

Scheda di iscrizione

16-02-2018Banca d'Italia - 9 febbraio 2018
Comunicazione in materia di obblighi antiriciclaggio per gli intermediari bancari e finanziari
14-02-2018Il trustee può chiedere l'ok a costituirsi
Il Sole 24 Ore - mercoledì 14 febbraio 2018
14-02-2018Antiriciclaggio, "attive" da subito le nuove regole
Il Sole 24 Ore - mercoledì 14 febbraio 2018
07-02-2018Passaggi tra trustee senza registro
Il Sole 24 Ore - mercoledì 7 febbraio 2018
24-01-2018Terzo settore, riforma allo sprint
Il Sole 24 Ore - mercoledì 24 gennaio 2018
22-01-2018Trust trasparente a confini incerti
Il Sole 24 Ore - lunedì 22 gennaio 2018
19-01-2018Verifiche sul Registro imprese
Il Sole 24 Ore - venerdì 19 gennaio 2018
18-01-2018Senza tassazione l'atto di dotazione relativo al trust
Il Sole 24 Ore - giovedì 18 gennaio 2018
16-01-2018Banca d'Itala, Unità di Informazione Finanziaria per l'Italia - 11 gennaio 2018
Quaderni dell'Antiriciclaggio. Le linee di intervento della nuova regolamentazione antiriciclaggio nel settore del gioco.
09-01-2018Comando Generale della Guardia di Finanza - circolare n.1/2018
Manuale operativo sul contrasto all’evasione e alle frodi fiscali

Circolare n. 1/2018 - Volume I
Volume II
Volume III
Volume IV 
08-01-2018Operatività di trust o fondo con sconti da incrementare
Il Sole 24 Ore - lunedì 8 gennaio 2017
22-12-2017Commissione Terzo Settore e Non Profit Ordine dottori Commercialisti Roma - 22 Dicembre 2017
Pubblicato lo studio su: “Gli Enti del terzo settore di tipo associativo: analisi delle novità in materia di ordinamento, amministrazione e controllo”
21-12-2017Trust senza imposta sulle donazioni
Il Sole 24 Ore - giovedì 21 dicembre 2017
Altre pagine: